Ansia, stress e depressione: ecco le soluzioni naturali

Ansia, stress e depressione: ecco le soluzioni naturali

Ansia: quali soluzioni offre la natura? Ansia, depressione sotto-soglia e stress sono eventualità frequenti, all’origine di vari disturbi della sfera fisica e psichica. Tra le più comuni: vi sono le tensioni muscolari, fatica a respirare (dispnea), tachicardia o anche irritabilità, nervosismo, disturbi del sonno, incapacità di concentrarsi, ossessioni e umore basso (disforia). Tali condizioni si riscontrano soprattutto nel genere femminile con un rapporto di 3 a 1 rispetto ai maschi. Si può notare che, in base ad uno studio effettuato nel bolognese, un disturbo depressivo sotto-soglia o sub-sindromico, cioè non così grave da rientrare nella depressione maggiore, si osserva nel 18% delle persone che si recano in visita dal loro medico. La qualità di vita e il funzionamento sociale risultano però alterate ripercuotendosi negativamente sulle attività quotidiane. Spetta al medico decidere quando è il caso o meno di ricorrere alle terapie farmacologiche, ma non mancano alcune soluzioni naturali, tra cui alcune piante dall’efficacia comprovata da autorevoli ricerche.

Effetto relax da una proteina del latte

Le ricerche scientifiche segnalano la possibilità di integrare, in maniera sicura e senza effetti collaterali, alcuni rimedi fitoterapici e una particolare proteina in grado di agire sui neurotrasmettitori che regolano le risposte allo stress riducendo il carico d’ansia e il rischio di incorrere nella depressione sotto-soglia, con i disturbi fisici e psichici correlati.

Tra le proposte più interessanti spicca un derivato delle proteine del latte: il Lactium®, un’alpha-casozepina, ovvero una molecola presente solo nel latte materno che va, via via, riducendosi dopo lo svezzamento, a cui sembra correlarsi la sensazione di rilassamento classica del bambino dopo la poppata. Uno studio clinico ha mostrato come questo derivato delle proteine del latte migliori la risposta allo stress con effetti positivi sull’umore, la concentrazione, lo stato fisico, le relazioni sociali, la digestione e il controllo del peso.

Le piante antistress

Anche il regno delle piante aggiunge diverse opportunità e modalità d’azione contro ansia, depressione sotto-soglia e, in generale, stress. Gli estratti della Valeriana e della Passiflora, infatti, sono attivi sul “neurotrasmettiore della calma”, l’Acido Gamma Aminobutirrico (GABA). Il Biancospino, invece, regolarizza la funzione cardiaca e concorre alla prevenzione delle malattie cardiovascolari. È possibile agire anche sulla serotonina, un neuromediatore che, se carente, spalanca le porte a disturbi d’ansia e depressione, grazie all’assunzione di Triptofano: l’unico precursore di questo neuromediatore. Al riguardo un’ottima fonte vegetale di Triptofano è la Griffonia. Da non dimenticare, infine, la Rodiola, d’origine scandinava e siberiana, di cui sono state evidenziate le proprietà adattogene, cioè la capacità di rendere l’organismo più resistente allo stress.

Al mattino o alla sera

L’impiego esperto di queste piante, integrate tra loro nelle giuste dosi, è utile a favorire il rilassamento e per iniziare nel migliore dei modi la giornata nei periodi di più intensa vita quotidiana. Oppure, anche per favorire l’addormentamento, magari con il contributo della Melatonina, ormone fondamentale per il ciclo sonno-veglia.

 

 

 

Bibliografia

1. Appel K et al. Modulation of the γ-aminobutyric acid (GABA) system by Passiflora incarnata L. Phytother Res 2011; 25(6): 638-43 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=modulation+of+system+by+passiflora+incarnata
2. Bangasser DA, Sex differences in stress-related receptors: ″micro″ differences with ″macro″ implications for mood and anxiety disorders. Biol Sex Differ 2013; 4(1): 2 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=sex+diferences+in+stress-related+receptors%3A+%22micro%22+differences
3. Berardi D, Berti Ceroni G, Leggieri G, Rucci P, Ustun B, Ferreri G. Mental, physical and functional status in primary care attenders. Int J Psychiatry Med 1999;29(2):133-48. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=berardi+berti+ceroni
4. Kim JH et al. Efficacy of alphas1-casein hydrolysate on stress-related symptoms in women. Eur J Clin Nutr 2007; 61(4): 536-41 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17136040
5. Pakseresht S et al. Extract of valerian root (Valeriana officinalis L.) vs. placebo in treatment of obsessive-compulsive disorder: a randomized double-blind study. J Complement Integr Med 2011; 8. pii: /j/jcim.2011.8.issue-1/1553-3840 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=extract+of+valerian+root+(valeriana+officinalis+L.)+vs+placebo+in+treatment
6. Wang J et al. Effect of crataegus usage in cardiovascular disease prevention: an evidence-based approach. Evid Based Complement Alternat Med 2013; 2013:149363 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24459528