L’acido alfa-lipoico: alleato prezioso dei nostri nervi | Laborest

L’acido alfa-lipoico: alleato prezioso dei nostri nervi

L’acido alfa-lipoico (ALA), o acido lipoico, grazie alle sue proprietà antiossidanti, è un alleato prezioso delle cellule, in particolare quelle del sistema nervoso, nella lotta contro i radicali liberi. Il suo ruolo è fondamentale per il metabolismo energetico e per la protezione dall’invecchiamento.

 

L’invecchiamento cellulare

Con il passare del tempo, il nostro corpo invecchia, con un processo naturale e molto complesso che coinvolge, in modi e tempi diversi, tutte le cellule di cui siamo costituiti.

La perdita progressiva della funzionalità cellulare sembra associata, in particolare, allo stress ossidativo causato dai radicali liberi, sostanze dotate di elevata reattività e instabilità chimica, in grado di reagire con svariate molecole trasformandole a loro volta in altri radicali.

Le cause dello stress ossidativo sono molte, per esempio:

  • l’inquinamento ambientale
  • gli stili di vita non salutari, come l’alimentazione scorretta o di bassa qualità
  • l’infiammazione
  • l’esposizione a radiazioni
  • le terapie farmacologiche

L’invecchiamento può essere influenzato da diversi meccanismi di stress ossidativo:

  • una maggior produzione di radicali
  • un declino dei sistemi di difesa antiossidante
  • una diminuita efficienza nel riparare le molecole danneggiate

 

Lo stress ossidativo e le neuropatie

Lo stress ossidativo non agisce solo a livello dell’invecchiamento cellulare, ma è una delle principali cause delle neuropatie, alterazioni della funzionalità dei nervi periferici che comportano difficoltà motorie e/o anomalie sensoriali.

La fibra nervosa, in condizioni di sofferenza, per far fronte allo stress ossidativo e all’infiammazione, utilizza gli antiossidanti endogeni, tra cui l’acido alfa-lipoico.

 

L’acido alfa-lipoico contro l’invecchiamento

L’acido alfa-lipoico, grazie alle sue proprietà antiossidanti, combatte lo stress ossidativo causato dai radicali liberi proteggendo le cellule, i vasi sanguigni (che portano gli elementi nutritivi) e i nervi da queste sostanze.

L’acido alfa-lipoico, in particolare, preserva l’integrità delle fibre nervose, grazie all’attività protettiva e di nutrimento, rendendole in grado di trasmettere gli impulsi nervosi in modo più efficiente. Tra le sue peculiarità, infatti, c’è quella di poter raggiungere tutti i compartimenti cellulari: può agire sia dentro la cellula, sia all’esterno, ad esempio sulla membrana delle cellule nervose, il cui benessere è fondamentale per la trasmissione degli impulsi.

Un’altra proprietà dell’acido alfa-lipoico sembra essere la capacità di contrastare l’invecchiamento del cervello e la conseguente fisiologica perdita di memoria in età avanzata. Inoltre, grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, può essere utile nella prevenzione del rischio di malattie cardiovascolari.

 

Alimentazione e acido alfa-lipoico

Un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre un ottimo punto di partenza per fornire al nostro corpo gli elementi di cui ha bisogno. Consumare in quantità adeguata pomodori, spinaci, broccoli, cavoli, riso e carni, ci consente di assumere acido alfa-lipoico che, però, per sua natura è caratterizzato da una scarsa biodisponibilità. Questo significa che la sua composizione chimica fa sì che non tutte le sue proprietà siano assimilabili dal nostro corpo in modo efficace.

Un aiuto in questo senso può venire dagli integratori alimentari, che hanno un alto contenuto di acido alfa-lipoico, alcuni dei quali contengono anche vitamine in grado di supportare l’organismo nel proteggere le cellule dallo stress ossidativo, per il normale funzionamento del sistema nervoso: si tratta delle vitamine del gruppo B, della vitamina E e della C.

 

Bibliografia

G. Vendemiale, G. Serviddio, M.P. Dagostino, A.D. Romano. Stress ossidativo e invecchiamento cellulare. G GERONTOL 20;59:26-264 http://www.jgerontology-geriatrics.com/wp-content/uploads/2016/02/editoriale13.pdf

Mayr JA et al. Lipoic acid biosynthesis defects. J Inherit Metab Dis 2014;37(4):553-63 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24777537

Kate Petersen Shay et al – Alpha-lipoic acid as a dietary supplement: Molecular mechanisms and therapeutic potential. Biochim Biophys Acta 2009 October ; 1790(10): 1149–1160 http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19664690

Anna Gorąca et al – Lipoic acid – biological activity and therapeutic potential. Pharmacological Reports 2011, 63; 849-58 http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22001972